5 DICEMBRE  2017 – CAFE DE PARIS

INTERVENTO DEL CONSEILLER-MINISTRE POUR LES RELATIONS EXTERNES ET LA COOPERATION

M. Gilles Tonelli di fronte ai numerosi partecipanti ha riferito sullo stato dei negoziati con l’Unione Europea. Pur essendo Monaco uno Stato terzo rispetto alla U.E. il Principato, grazie alla Convenzione Doganale conclusa con la Francia sino dal 1963, intrattiene relazioni dirette con la Comunità Europea avendo concluso 4 accordi settoriali (convenzione monetaria, accordo sui prodotti sanitari, fiscalità e scambio di informazioni, accordo di cooperazione con Europol).

Attualmente, le negoziazioni continuano nell’intento di dare un quadro istituzionale stabile nei rapporti con la U.E. pur preservando le specificità del Principato. L’auspicio è quello di arrivare ad uno accordo finalizzato prima della fine del mandato dell’attuale Presidente della Commissione Europea e cioè entro novembre 2019. Le implementazioni comprenderanno le 4 libertà del mercato interno (merci, servizi, persone e capitali) con gli adattamenti necessari per l’applicazione che ne sarà fatta  a Monaco. I negoziati si interesseranno anche di diritto dei consumatori, politiche di ambiente, istruzione (ERASMUS) e partecipazione ai programmi di ricerca Europea.

LE NEGOZIAZIONI CON LA COMUNITA’ EUROPEA